Home > Puntata minima poker

Puntata minima poker

Puntata minima poker

Menu di navigazione Strumenti personali Accesso non effettuato discussioni contributi registrati entra. Namespace Voce Discussione. Visite Leggi Modifica Modifica wikitesto Cronologia. Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo ; possono applicarsi condizioni ulteriori. Vedi le condizioni d'uso per i dettagli.

Alcuni dei contenuti riportati potrebbero non essere legalmente accurati, corretti, aggiornati o potrebbero essere illegali in alcuni paesi. Le informazioni hanno solo fine illustrativo. Wikipedia non dà consigli legali: Lo stesso argomento in dettaglio: Specialità e varianti del poker e Regole e meccanica del poker. Secondo questa regola, tra due carte di egual valore è superiore quella di cuori rispetto a quadri, fiori e picche; di quadri rispetto a fiori e picche, e di fiori rispetto a picche. In altri Paesi talvolta la graduatoria dei semi è differente, talaltra combinazioni di ugual valore si spartiscono il piatto senza alcun riguardo ai semi.

Due carte dello stesso valore. In caso di pari valore delle coppie conta la sequenza delle carte residue; in caso tutte le carte della sequenza mostrino le stesse carte, conta il seme della carta più alta della sequenza stessa. Due coppie. È superiore la combinazione che ha la coppia di valore maggiore; in caso di pari valore di questa vale la seconda coppia, poi il valore della quinta carta.

Sequenza di carte in ordine di valore Es: Tra due scale è superiore quella che comprende la carta di valore più alto, e in caso di ulteriore parità si ricorre al seme della carta più alta rispettando l'ordine Cuori, Quadri, Fiori, Picche. Nel primo caso la scala sarà definita "minima", nel secondo "massima"; le scale che non comprendono l'asso sono definite "medie".

Combinazione di un tris e una coppia. Tra due o più full è superiore quello che comprende il tris di maggior valore Es: JJJ,77 batte ,AA. Cinque carte dello stesso seme, non in scala. Il numero massimo di rilanci e contro-rilanci per giro è prefissato e in genere corrisponde alla puntata iniziale più tre rilanci successivi.

Il valore del piatto corrispondente al limite del rilancio è calcolato come la somma di: Se non vi sono altre puntate allora la puntata minima è pari all'entità del Grande Buio. È la modalità più diffusa, soprattutto nei tornei. No Limit vuol proprio dire che non ci sono limiti: Nei giochi no limit la puntata minima per ciascuna tornata corrisponde all'importo del Grande Buio, mentre il rilancio minimo è pari al rilancio più alto già effettuato nel giro di puntate in corso.

Se non vi sono state puntate, la puntata minima o il rilancio è pari all'entità del Grande Buio. Il Texas Hold'Em giocato in modalità No limit è considerato il migliore fra tutti gli stili disponibili. Nel caso in cui due o più giocatori arrivino allo show down prima dell'ultimo giro di puntate, il client di gioco mostra in percentuale le probabilità teoriche di assegnazione del piatto. Tali probabilità vengono calcolate tenendo conto delle carte comuni, delle carte mostrate dai giocatori e vengono aggiornate con il procedere della distribuzione delle carte comuni.

Vi sono due modi per vincere una mano e aggiudicarsi il piatto. Se in uno qualunque dei giri di scommesse un giocatore ha fatto una puntata o un rilancio e tutti gli altri hanno fatto fold cioè nessuno lo ha visto , la mano termina in quell'istante e il giocatore che ha puntato o rilanciato si aggiudica il piatto senza essere tenuto a mostrare le sue carte. Scopre per primo le sue carte e dichiara la propria combinazione chi ha effettuato l'ultima puntata o rilancio, poi tocca uno alla volta in senso orario ai giocatori che hanno "visto" quella puntata o rilancio l'ultimo che ha visto quindi mostra il suo gioco per ultimo.

Se invece chi vede ha una combinazione più alta, mostra le sue carte e dichiara a sua volta la combinazione ottenuta. Vige il principio delle carte che "parlano per se stesse", se cioè il giocatore sbaglia nel dichiarare la sua combinazione, ma mostra le carte, vale la combinazione che ha effettivamente; quando invece scarta le sue carte, non è più possibile correggere quanto dichiarato. Questa fase è nota come 'postare i bui'. I bui assicurano che ci siano soldi nel piatto per cominciare a giocare. Il giocatore alla sinistra del dealer piazza il piccolo buio. Il secondo giocatore alla sinistra del dealer posta il grande buio, cioè un importo pari al doppio dell'importo del piccolo buio.

Nel cash game, se un giocatore non ha abbastanza soldi per postare il grande buio, sarà automaticamente in OUT. Se ci sono solo due giocatori in gioco e i bui devono ancora essere postati, il dealer posterà il piccolo buio. L'ante è una puntata forzata che tutti i giocatori posteranno nel piatto in quantità uguale prima che la mano cominci. Questo ante, differente dai bui, non conta nel primo giro di puntate, ma è considerata una parte del piatto. Ogni giocatore che partecipa ad una mano su un tavolo ante, dovrà pagarla all'inizio di quella mano.

L'Ante aumenterà la quantità di denaro nel piatto all'inizio di una mano. L'Ante viene applicata solo dove prevista. Nella legenda del client i tavoli con Ante sono contraddistinti dalla lettera A. L'ante non influenza l'esito del gioco. Ogni giocatore riceve due carte coperte che solo lui vede. Il giocatore alla sinistra del big blind inizia il giro di scommesse. Se, invece, un avversario ha rilanciato prima, egli ha tre opzioni rimanenti: Quando tutte le puntate sono uguali, il gioco passa alla fase successiva flop. Quando è completo il giro di puntate pre-flop, vengono distribuite tre carte scoperte sul tavolo. Questa fase è nota come 'flop'. Nell'Hold'em, le tre carte del flop sono carte in comune e sono disponibili a tutti i giocatori che rimangono in gioco.

Le puntate sul flop iniziano con il giocatore attivo alla sinistra del dealer. Le opzioni a disposizione sono simili a quelle pre-flop. Quando è completo il giro di puntate al flop, un'altra carta viene distribuita scoperta sul tavolo 'turn'. Il turn è la quarta carta comune nell'Hold'em a volte indicato come 'fourth street'. Comincia un altro giro di puntate, a partire dal primo giocatore attivo alla sinistra del dealer. Le opzioni disponibili sono simili a quelle pre-flop. Tuttavia, se nessuno ha puntato in precedenza, i giocatori possono scegliere di checkare, passando l'azione al giocatore attivo successivo in senso orario.

Quando è completo il giro di puntate al Turn, un'altra carta viene distribuita scoperta sul tavolo il 'River' o 'Fifth Street'. Il River è la quinta carta comune e finale in un gioco Hold'em. Le puntate ricominciano dal primo giocatore attivo alla sinistra del dealer e si applicano le stesse regole di puntata come per il flop e il turn, come spiegato sopra. L'ultimo giocatore a puntare o rilanciare durante la fase finale di puntate mostra le sue carte per primo. Se, durante l'ultimo giro di puntate, nessun giocatore punta, il primo giocatore alla sinistra del dealer, che non ha passato, deve scoprire le sue carte per primo.

Gli altri giocatori, in senso orario, devono rivelare le proprie carte al tavolo. Se la mano del giocatore è più debole della mano attualmente vincente mostrata, egli ha la possibilità di mostrare o nascondere le proprie carte. In caso di mani identiche, il piatto viene equamente diviso tra i giocatori con le mani migliori. Tutti i semi sono di pari valore nell'Hold'em. Il bottone si muove in senso orario al giocatore successivo, i bui sono postati ancora una volta e nuove carte vengono distribuite ad ogni giocatore. Per impedire ai giocatori di entrare in gioco in una late position, quindi senza postare i bui, ogni giocatore dovrà inserire una quota iniziale, pari al big blind, o potrà sedersi ed attendere che il big blind raggiunga la sua posizione.

People’s Poker – Le Regole del Texas Hold'em -

Regole generali del poker su carte, chips, tavolo, puntate, fixed limit, pot limit, no limit, Se non vi sono altre puntate allora la puntata minima è pari all'entità del. Il poker tradizionale, detto anche 5-card draw, è la più classica delle specialità di poker e in . In caso di apertura con puntata minima (l'importo è preconvenuto dai giocatori: talvolta è pari all'invito, talaltra è del tutto nominale) l'apertore. Ciascun gioco di poker, che si tratti di Texas Hold'em, Omaha o 7 Card Stud, è caratterizzato dall'importo che può essere puntato in ciascun giro di puntate. La quota minima per iscriversi ai tornei di come-si.ashleyhower.com è di €0, Inoltre, nei tavoli di poker ad alta velocità, è richiesto un auto-puntata (auto-posting) di "bui" . Soluzioni per la definizione *La puntata minima al poker* per le parole crociate e altri giochi enigmistici. Le risposte per i cruciverba che iniziano con le lettere C. Al tavolo di poker siedono da 2 a 10 giocatori. Nei casinò e Se non vi sono altre puntate allora la puntata minima è pari all'entità del grande buio. No limit o. piatto non viene assegnato: dopodiché l'apertura minima tornerà ad essere intende adeguarsi alla puntata) la puntata o a loro volta effettuare dei rilanci (che .

Toplists